IL TEATRO : VIA DELL’AZIONE CONSAPEVOLE

Il teatro può essere considerato come l’insieme di tutte le arti.

Essenzialmente esso è uno spazio in cui qualcuno può agire e comunicare qualcosa a chi lo osserva.

La via dell’azione consapevole, quindi, è quella via che può trasformare una persona qualunque in una persona in grado di agire e comunicare, in un attore.

L’arte dell’attore è un arte raffinata, complessa e formativa allo stesso tempo.

Inoltre essa è, per certi versi, un’arte globale che si pone prima e durante ogni tipo di performance artistica.

Attore infatti è colui che, innanzitutto, sa essere presente ed agire nello spazio attraverso un atto (sia esso fatto di parola, danza, gesto, canto o persino pittura e scultura) che comunica qualcosa trasformando chi lo compie e chi lo assiste, un atto poetico (creativo).

Infatti non solo recitare nel senso comune del termine, ma cantare o ballare sono atti che, senza il supporto della presenza e dell’ interpretazione di chi lo compie, diventano atti vuoti, freddi, privi di vita.

Ecco allora che imparare ad essere presenti e comunicativi, significa imparare l’arte dell’incanto, i segreti celati dietro un atto poetico, che scaturisce dalla presenza e nella presenza si amplifica per risuonare nell’aria e nei cuori di chi lo osserva.

Leave a Comment