La Mente Segreta

L’atmosfera rarefatta dopo una meditazione serale.

Il dolce fluire di una sensazione simile ad un invisibile abbraccio.

Il fumo dell’incenso che salendo risuona silente nello spazio.

Il suono di un flauto che vibra nell’aria riempiendola di colori tenui.

Il silenzio di una Chiesa,

il potere silenzioso di un silenzio che protegge e cura.

La sacralità di uno spazio vuoto.

Il fresco giardino di un tempio isolato.

Il fluire calmo e inesorabile di un ruscello o di un respiro.

l’immobilità vibrante di montagne innevate.

La stessa immobilità di un mare in continuo movimento.

La profondità dello spazio infinito che contiene le galassie.

La dolce, raffinata lucentezza di una lama affilata.

La sinuosa sensualità di una danza nello spazio vuoto.

La potenza vibrante e calma di un felino a caccia.

Bellissime apparenze che rivelano un’unica cosa e ad essa riconducono:

la Mente impercettibile, pura, incontaminata,

di un Buddha che sorride, in contemplazione, ad occhi chiusi.

Lo sguardo distaccato e amorevole di un Maestro.

La Mente Segreta.

La perfetta Concentrazione di un Guerriero in terra di confine.

La silenziosa Presenza Mentale, che è Mente desta e vuota, sola.

Senza tempo, senza distanza, senza desideri, senza paura, in pace…

…libera!

Dal Diario di uno Stregone Errante

Leave a Comment