Metallica e Spirito Metal, oltre i pregiudizi

Non so quanti riescano a cogliere ciò che voglio trasmettere condividendo questo video da YouTube.

Ho visto i Metallica dal vivo più di 20 anni fa, ed ho il ricordo vivido di quel misto fra l’emozione dell’essere per la prima volta ad un concerto così grande e lo stupore ammirato del sentirsi travolgere dallo…Spirito dell’Heavy Metal e, in particolare, dall’energia forte e allo stesso tempo armonicamente entusiasmante di questo gruppo che ha fatto una parte della storia della Musica.

Si, perché anche il Metal è Musica.

E che musica!

E come ogni genere musicale è connesso ad un certo modo di pensare, di vivere, di sentire.

E, allo stesso modo, spesso avvolto da pregiudizi da parte di chi non ama aprirsi a percepire ciò che non conosce con mente attenta e cuore aperto.

Il Metal, in particolare, o perlomeno il Metal “Classico”, quello di cui i Metallica, come gli Helloween, o gli Iron Maiden e tanti altri, sono egregi rappresentanti, ha una strana e paradossale energia positiva, oltre che essere un genere non facile da suonare.
Può essere definito la parte Classica del Rock (in un intervista, Kirk Hammet – il chitarrista dei Metallica) dice di ascoltare solo due generi di musica: il metal e la classica!).

Richiede infatti capacità tecniche di un certo livello, a volte anche di altissimo livello  (provate a suonare i Blind Guardian!) al contrario di alcuni generi Rock (come il Grunge ad esempio) nei quali basta anche il minimo sindacale per creare pezzi interessanti.

Aldilà di tutto questo, però (e naturalmente con le dovute eccezioni come sempre), ricordo bene alcune cose che ho colto in quel concerto e, più in generale alcune caratteristiche dello “Spirito Metal” che ho sempre amato e ancora amo: una forza prorompente e positiva, incazzata forse, ma connessa ad una critica di un certo sistema e soprattutto ad un’energia “eroica” propria di chi non accetta di soccombere all’idea che ci viene trasmessa di essere umani come rammolliti pantofolai destinati alla mediocrità.

Energia propria delle grandi saghe epiche che, un tempo, venivano raccontate ai bambini per crescerli e ai ragazzi per dare loro degli idoli validi da imitare (vogliamo parlare degli “idoli” di oggi partoriti dai reality e i talent o, peggio ancora, a chi più commette reati e scandali più viene preso ad esempio?!?).

Ricordo che, in quel concerto, mi stupì il fatto che vedevo gente vestita di nero, con borchie e tatuaggi, capelli lunghissimi e sguardo “vichingo”, fare cose che neanche i più “educati” del mondo attuale farebbero: nel bel mezzo del cosiddetto “pogo” (lo spingersi – in realtà “spingere” è un eufemismo, l’un l’altro) se qualcuno cadeva veniva immediatamente tirato su da chiunque ci fosse li e a prescindere da chi fosse caduto, per evitare che potesse essere travolto da altri.

Ho percepito (allora, e in tanti amici metallari) un senso di “fratellanza”, gentilezza e disponibilità all’aiuto che nel mondo “normale” sembrano leggenda.

E se approfondite il genere, vi accorgete che gli stessi che partoriscono brani di una potenza e “aggressività” notevole, creano ballate ascoltando le quali, se non hai il cuore di ghiaccio, è difficile trattenere le lacrime.

Tutte queste riflessioni sono scaturite ieri guardando questo video, trovato per caso.
Ho rivisto questi individui, in questo live di pochi mesi fa, che a quasi 60 anni sono ancora in grado di emozionare e dare tutta quella energia e qualità toccante, con la musica, con il corpo e con l’Anima.

Non come tanti gruppi che tentano oggi di riproporsi nonostante non reggano più quello che facevano da giovani, restituendo al pubblico una brutta copia di se stessi ormai invecchiati e senza energia (se non quella che permette loro di fare business).

Questi hanno ancora il Cuore Metal ben funzionante, e donano ancora ad un pubblico che li ammira (e io direi quasi “giustamente”) come forse si ammiravano gli Eroi Mitologici dei tipi antichi, ondate di emozioni, vitalità e voglia di “combattere ancora”.

Naturalmente è solo uno show e, naturalmente, non dobbiamo necessariamente diventare dei metallari…

…però possiamo provare ad assorbire da questo video (e altri simili di concerti recenti e passati di loro e altri gruppi simili), una qualità Guerriera che, trasferita nella vita, potrebbe restituire a questo mondo indebolito e mediocre un pò di vitalità e spirito eroico.

O, meglio Spirito, Metal! 😉

Ora, però…

…vi consiglio di mettere il Video, rilassarvi e…godere! ROCK! 🙂

CRIS Academy

Scopri i Corsi On Line per il Benessere e lo Sviluppo del tuo Potenziale. Clicca qui per vederli >>>

Leave a Comment