Se vuoi essere “anti”, assicurati di mirare bene.

La frase “molti nemici, molto onore” non è di Mussolini, anche se quest’ultimo l’ha citata.

La frase “siate puri come colombe e prudenti come serpenti” è presente nei Vangeli, prima che Andreotti la dicesse in modo più o meno simile.

Il simbolo del “fascio littorio”, usato dai fascisti, è un simbolo proveniente dall’Antica Roma e prima ancora dagli Etruschi e nasce come simbolo di regalità e di unità (un fascio di tanti legni uniti, per l’appunto).

La Svastica è un simbolo estremamente antico, per l’esattezza una Croce in movimento, presente in templi buddisti.

I più “studiati” obiettato dicendo che quella usata dai nazisti era disegnata al contrario ma evidentemente i loro studi sono superficiali, visti che non sanno che il senso di rotazione di un simbolo (o di un movimento) non determinano ciò che è buono o cattivo, ma ciò che costruisce o dissolve.

La Croce Celtica (lo dice il nome stesso) proviene dalla Tradizione Celtica Antica, e non è certo né fascista né leghista.

L’Aquila è un simbolo usato dai Romani, ma anche dai Greci (simbolizzava Zeus), così come nell’Antico Egitto ed era connessa a simbologie che conducono dritte dritte al Cristianesimo.

Concetti e nomi come “Gerarchia”, “Nuova Razza”, “Ariani” e tante altre terminologie associate a quel “ventennio” provengono da ben altre concezioni alle quali i nazisti (o perlomeno chi era al potere) hanno attinto a piene mani fraintendendo e, più o meno volutamente, distorcendone i contenuti ed il senso fino a risultati perversi.

Il Nazismo è stato qualcosa di molto, molto oscuro, ma soprattuto per motivi che hanno poco a che fare con quello che si pensa oggi.

Intanto va detto che uno dei danni che ha fatto è proprio quello di rendere alcuni simboli sacri e positivi qualcosa da poter vietare e di cui dover aver paura a mostrare (e già questo, lo sa bene chi conosce il potere dei simboli, è un gran bel danno).

Poi…il razzismo, le leggi razziali, la strage degli Ebrei e di altre etnie, le sperimentazioni scientifiche, la ricerca di alcuni oggetti di potere e tante altre cose facevano parte di un piano molto più complesso che quello di “semplicemente” odiare lo straniero.

E non serve tanto per scoprirlo.

Non entro nel merito della Massoneria (termine usato a sproposito sia dai complottisti che dagli anticomplottisti) perché la cosa porterebbe troppo lontano.

Unica cosa in proposito: Mussolini ordinò di chiudere ogni Loggia e quindi di vietarla (vi ricorda qualcosa di attuale?).

Oggi avere informazioni in merito è facile, ci sono diversi scritti in proposito.

Solo che non possono essere compresi da chi non ha un minimo di conoscenze (ed esperienze) di stampo esoterico.

Chi invece ce le ha può benissimo comprendere alcuni degli aspetti oscuri celati in quel “movimento” ed è in grado di riconoscere la presenza delle stesse caratteristiche anche quando si presentano in tempi, luoghi e forme diverse.

Se vuoi essere “anti” qualcosa, fa pure.

Ma assicurati di mirare bene! 😉

 

 

Leave a Comment